Tra sfruttamento e protesta: i migranti e il caporalato agricolo in Italia Meridionale

Between exploitation and protest: migrants and the agricultural gangmaster system in Southern Italy

Angelo Scotto About the author

Riassunto

Questo articolo descrive le caratteristiche e l'origine del caporalato (una forma di mediazione illecita all'assunzione lavorativa, in inglese “gangmaster system”) nell'Italia meridionale, come è cambiato quando i migranti sono diventati la principale manodopera in agricoltura, il modo in cui porta allo sfruttamento dei lavoratori, e la reazione dei lavoratori stranieri contro questo sistema.Presentiamo due esempi di come i lavoratori hanno affrontato il caporalato in Puglia: nel primo caso, la provincia di Foggia, i migranti non sono stati in grado di organizzarsi per protestare contro i caporali; nel secondo caso, Nardò, hanno dato il via a uno sciopero che ha dato visibilità nazionale a questo fenomeno.

Parole chiave
Caporalato; Italia meridionale; Lavoratori stagionali stranieri; Mobilitazione

Centro Scalabriniano de Estudos Migratórios SRTV/N Edificio Brasília Radio Center , Conj. P - Qd. 702 - Sobrelojas 01/02, CEP 70719-900 Brasília-DF Brasil, Tel./ Fax(55 61) 3327-0669 - Brasília - DF - Brazil
E-mail: remhu@csem.org.br